Il Viaggio leggendario - Castelli Romani Tour

Il nostro scopo

 
 
 L’Area dei Castelli Romani deve la sua importanza alla presenza di risorse naturalistiche, artistiche, archeologiche, storico-culturali ed enogasronomiche  uniche nel panorama nazionale.
Di fronte a questo immenso patrimonio Il nostro gruppo si propone di promuovere e valorizzare tutte queste carattaristiche al fine di poterle far apprezzare ai tanti visitatori italiani ed esteri attraverso dei Tour dedicati.
A livello locale con il nostro lavoro coinvolgiamo ogni anno moltissimi abitanti del territorio diffondendo informazioni utili, sostenendo eventi e manifestazioni di vario tipo; dalla musica, allo sport, dall’arte al folklore e all’enogastronomia.

SCOPRI I CASTELLI ROMANI CON SCONTI FINO AL 50% TU...

SCOPRI I CASTELLI ROMANI CON SCONTI FINO AL 50% TUTTO L'ANNO

Scopri i Castelli Romani

 
 
                                                                                  

 
 

 

                                             
                                        

PRENOTA IL TUO HOTEL AI CASTELLI ROMANI CON SCONTI FINO AL 50%

PRENOTA IL TUO HOTEL AI CASTELLI ROMANI CON SCONTI...




OFFERTA FRASCHETTA + HOTEL 3* AI CASTELLI ROMANI

OFFERTA FRASCHETTA + HOTEL  3* AI CASTELLI ROMANI


   FRASCHETTA + HOTEL 3* e 4* CASTELLI ROMANI


   Riscopri la campagna  tra bellezze naturali e storiche per trascorrere splendidi momenti in relax nel cuore    
   dei Castelli Romani.

   Offriamo un pacchetto soggiorno "FRASCHETTA + HOTEL" che comprende:

 - Pasto presso una tipica Fraschetta Castellana che comprende:
    Antipasto misto locale, Primo piatto tipico, Contorno o Dessert, 1/2 Acqua + 1/4 Vino inncluso

 - Pernottamento in camera matrimoniale in  Hotel 3* e 4* con prima colazione inclusa


  PREZZO A PERSONA € 54,00

 
 
RICHIEDI QUI DISPONIBILITA' 

 
 Una volta effettuata la prenotazione riceverai via e-mail il nostro CODICE PRENOTAZIONE con descrizione Hotel e   
 Fraschetta dove potrai usufruire dei servizi.
 Le strutture convenzionate sono quelle pubblicate sul nostro sito e saranno selezionate
 in base alla disponibilità del periodo richiesto.

 
 PRENOTA QUI : 

 

 CODICE PRENOTAZIONE

Tour 1 giorno ai Castelli Roman Individuali e Gruppi

Tour 1 giorno ai Castelli Roman Individuali e Grup...

 PER DISPONIBILITA'


 PRENOTA QUI

 CODICE PRENOTAZIONE

Tour 1 giorno con pernottamento in trattamento pensione completa

Tour 1 giorno con pernottamento in trattamento pen...

  PER DISPONIBILITA' E CODICE DI PRENOTAZIONE :  info@castelliromanitour.com


  PRENOTA QUI :

 CODICE PRENOTAZIONE
 

Origini e Geologia

Origini e Geologia

Il Vulcano Laziale (Latium Volcano) è la struttura geologica dei Colli Albani, l'attuale paesaggio del territorio dei Castelli Romani. Questo grande vulcano cominciò a formarsi accumulando i prodotti delle sue prime attività su un basamento più antico di sedimenti marini di rocce carbonatiche che formavano un'ampia pianura tra la costa ed i Monti Appennini. Secondo recentissimi studi, manifestazioni vulcaniche e lahar si sono verificate fino a circa 5000 anni fa. Si stima che abbia eruttato circa 293km3 di materiale vulcanico, il 90% del quale nella prima fase eruttiva. 
La storia geologica del Vulcano Laziale intessuta di innumerevoli episodi può essere schematizzata in quattro grandi periodi. 
 

I fase

In questa prima fase si creò la struttura del vulcano caratterizzata da numerose violente esplosioni, intercalate da lunghi periodi di calma e dalla formazione di accumuli dei primi prodotti vulcanici (tufi grigi granulari) sopra le argille, le sabbie, le ghiaie marine e continentali che formavano una prima ampia fascia pianeggiante compresa tra la costa e il piede dei rilievi appenninici. L'accumulo delle lave prodotte, che arrivarono fino alle future porte di Roma, e successivamente, di lapilli, scorie e ceneri (tufi inferiori: pozzolane, tufo lionato, tufo di Villa Senni) formò un grande cono largo alla base oltre 60 km.

La prima fase termina intorno a 500.000 anni fa.

II fase

Circa 500 000 anni fa si formò un nuovo vulcano, più piccolo all'interno del precedente, la cui sommità era formata da una vasta cavità circolare (caldera) larga 15 km e chiusa da alte pareti.

Attualmente della sommità di quella caldera rimane un ampio recito di rilievi, che si estende dal Monte Tuscolo fino al Monte Artemisio a forma di ferro di cavallo (il recinto esterno o recinto Tuscolano-Artemisio)

III fase

Dopo un periodo di relativa calma l'attività riprese (500-300 000 anni fa) nuove lave si aprirono la strada verso la valle e si innalzarono coni di scorie; in questa fase un ultimo cono minore dei precedenti entro il recinto esterno con cratere l'attuale area dei "Campi di Annibale" a Rocca di Papa, con orlo il "recinto interno" ossia l'apparato delle Faete e Monte Cavo.

Parallelamente a questa attività centrale si ebbe una notevole attività anche da bocche laterali, cono trabocco di grandi colate di lava lungo delle fratture: sarebbe questa l'origine della zona settentrionale del Vulcano Laziale, notevolmente ribassata, che un tempo ospitava il "Pantano Borghese". L'Edificio al centro presenta, Terminato anche il terzo periodo iniziò una fase di quiete che culminò con il raffreddamento del camino centrale (70 - 30 000 anni fa) e la formazione di un vero e proprio "tappo" di materiale magmatico consolidato.

IV fase

Si verifica tra i 100.000 ed i 5.000 anni fa, ed è detta anche "idromagmatica" (dal greco idros=acqua, e magma), perché vede l'incontro tra le acque sotterranee e il magma del Vulcano. Il magma incandescente sottostante dovette aprirsi nuove strade nei fianchi del cono incontrando però, prima di uscire all'aperto, a diverse centinaia di metri di profondità, delle falde acquifere. L'acqua della falda profonda (falda freatica) venendo a contatto con il magma in masse consistenti provocò la formazione di grosse quantità di composti volatili che trovando le vie di sfogo ostruite, crearono un potenziale esplosivo di inimmaginabili dimensioni. Quando si verifica che la pressione interna dei gas supera la resistenza meccanica delle rocce incassanti, avviene un'esplosione che le squarcia nel punto di maggiore debolezza. Così si ebbero delle esplosioni che perforando le rocce sul fianco sud-ovest del vulcano a partire da qualche chilometro di profondità lanciarono in aria brandelli delle rocce attraversate misti a vapori e ceneri formando i crateri eccentrici. Il materiale lanciato in aria ricadde formando gli accumuli dei noti peperini. La distribuzione in superficie e stratigrafica dei peperini indica che le esplosioni freatiche sono state numerose e violente nella fase finale dell'attività del vulcano. Tale fase di intensa attività può essere ricondotta al formarsi di una notevole frattura nel basamento carbonatico profondo, messa in evidenza dallo sprofondamento di tutto il settore sud-occidentale dell'apparato vulcanico lungo una linea orientata da Frascati a Velletri. Quindi il cono di Monte Cavo si spegnerà, e il cratere si occluderà, mentre altri crateri minori verranno riempiti dalle acque. È il caso di Campovecchio tra Marino e Grottaferrata, del Lago Regillo presso Frascati, di Pantano Secco e di Prata Porci sotto Monte Porzio Catone, la Doganella sotto Rocca Priora, Vallericcia sotto Ariccia, e il Laghetto di Turno sotto Castel Gandolfo, oltre ai due famosi laghi che ancora oggi esistono: il Lago Albano e il Lago di Nemi. La maggior parte di questi bacini fu prosciugata dai romani (è il caso di Vallericcia e del Lago Regillo), altri in epoca più recente (nel 1611 fu prosciugato il Laghetto di Turno), altri ancora sono spariti per cause naturali. Il Pantano della Doganella è famoso perché di tanto in tanto "riappare" e "scompare".

 
 

Il Parco dei Castelli Romani

Il Parco dei Castelli Romani



Questo parco regionale di interesse naturalistico e artistico si estende nell'area dell'antico Vulcano Laziale. ll crollo del Vulcano Laziale alcune centinaia di migliaia di anni fa. La bocca principale del Vulcano Laziale occupava l'intera aerea della cintura interna dei Castelli: in seguito collassò dando origine a varie bocche secondarie, di cui la più importante era l'attuale Monte Cavo (949 m.s.l.m.) Le altre bocche minori del Vulcano sono divenute dei bacini lacustri tra i 100.000 ed i 20.000 anni or sono, e in gran parte sono stati prosciugati nel corso dei secoli.
Molti dei comuni dei Castelli Romani condividono aree protette del parco, tra cui spicca Nemi, il cui territorio ricade per intero entro la sua delimitazione.
Di interesse particolare sono il sito archeologico di Tuscolo, come anche le numerose ville tuscolane. Del parco fanno parte anche il lago Albano anche detto Lago di Castel Gandolfo e il lago di Nemi.
 

l Parco dei Castelli Romani è stato istituito allo scopo di tutelare l’integrità delle caratteristiche naturali e culturali dei quindici paesi (Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri) che occupano l’area geologica del vulcano laziale.

Esteso per circa 15.000 ettari non esistono quindi né orari, né limitazioni, se non quelle relative all’accesso delle proprietà private, o delle aree archeologiche gestite dalla Soprintendenza per i beni archeologici del Lazio. Il Parco organizza visite, escursioni in programmi stagionali che consentono di apprezzare al meglio il territorio dei Castelli Romani. Le attività sono molteplici e diversificate:
si va dal trekking, alle passeggiate in bicicletta, su strada o su sterrate, agli itinerari a cavallo, alle letture poetiche, il tutto all’insegna di una cultura onnicomprensiva che ha la sua ragion d’essere nella miscela degli ambiti, nella contaminazione dei linguaggi. Esistono itinerari geologici, floristici, gastronomici.


Copyright 2016 All Rights Reserved

Privacy

I contenuti riguardanti la descrizione dei Tour ai Castelli Romani del presente sito sono di proprietà esclusiva di Castelli Romani Tour by Velatourgroup Srl e sono protetti dalla normativa vigente in materia di tutela del diritto d'autore; la riproduzione, su qualsiasi supporto, dei materiali pubblicati sul presente sito, ove espressamente consentita, può essere effettuata per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro.

 Castelli Romani Tour